Mal di testa e occhi affaticati; che legame c'è?
Breadcrumbs

Affaticamento degli occhi e mal di testa

Trascorrere lunghe ore alla guida, davanti allo schermo di un computer o in un ambiente illuminato artificialmente, provoca affaticamento visivo. Questo, a sua volta, può essere causa di mal testa. Nel presente articolo vedremo quali attività mettono gli occhi a dura prova e quali contromisure adottare per garantire adeguato riposo al nostro apparato visivo.

Cos'è l'affaticamento degli occhi?

L'affaticamento visivo si manifesta attraverso un'ampia varietà di sintomi e si verifica quando gli occhi vengono sottoposti a un sovraccarico di lavoro, per periodi prolungati.

Quali sono i sintomi dell'affaticamento visivo?

Quando gli occhi sono stanchi da un uso intenso, possono verificarsi sintomi come:

- Bruciore o irritazione oculare;

- Secchezza o eccessiva lacrimazione;

- Visione doppia o sfocata;

- Difficoltà nella messa a fuoco;

- Aumento della sensibilità alla luce;

- Mal di testa.

Da cosa è causato l'affaticamento agli occhi?

Molte attività o situazioni possono causare affaticamento visivo. Queste includono:

- Lavorare al computer o davanti a un monitor per lungo tempo;

- Leggere, o sforzarsi di farlo, in un ambiente scarsamente illuminato;

- Guidare l'auto;

- Esposizione a luci particolarmente intense

Quando svolgiamo una di queste attività, sottoponiamo i muscoli del viso, del collo e degli occhi a un superlavoro. Se strizziamo gli occhi per mettere a fuoco un oggetto, ad esempio, coinvolgeremo sicuramente anche altri muscoli del volto. Stesso dicasi dello sforzarsi di leggere senza gli occhiali prescritti o in assenza di luce adeguata. Senza rendercene conto, potremmo mettere questi muscoli sotto stress, ottenendo come risultato stanchezza e tensione a carico della muscolatura generale. Questa condizione, fra l'altro, è spesso causa di mal di testa.

Prevenire l'affaticamento visivo

In molti casi, come ad esempio durante la lettura e il lavoro al computer, l'affaticamento degli occhi è causato dal continuo sforzo nella messa a fuoco. Per permettere alla muscolatura di rilassarsi, concediamoci pause frequenti. Distogliamo lo sguardo ogni 20 minuti e osserviamo un oggetto lontano (almeno a 6 metri di distanza da noi) per almeno 20 secondi. In alternativa, possiamo semplicemente chiudere gli occhi e permettere loro di riposare.

Se sospettiamo che il nostro affaticamento visivo sia provocato dallo schermo di un computer, ecco alcuni suggerimenti che potranno tornarci utili:

  1. La posizione ideale del monitor è compresa tra i 51 e i 66 centimetri dal volto, mentre, per quanto riguarda la sua altezza, dovrebbe trovarsi appena sotto il livello degli occhi.
  2. Per garantirsi la massima visibilità, è importante pulire regolarmente lo schermo dalla polvere e da eventuali impronte.
  3. Regolare le impostazioni di luminosità e contrasto, in base alle proprie esigenze.
  4. Considerare l'uso di una protezione antiriflesso, da applicare allo schermo.

Se dovessimo avvertire i primi sintomi di affaticamento oculare, come irritazione o prurito, cerchiamo di sbattere le palpebre con maggiore frequenza. Questo permetterà al film lacrimale di diffondersi sulla superficie degli occhi, lubrificandoli.

Se pensiamo che l'illuminazione ambientale possa essere un problema, prendiamo in considerazione l'idea di cambiare sia le fonti luminose, sia la nostra posizione rispetto a loro. Generalmente, sono soprattutto i tubi a fluorescenza i peggiori colpevoli di affaticamento oculare. Anche la luce del sole, specie se intensa e diretta, può mettere gli occhi sotto sforzo.

L'affaticamento visivo è causa di mal di testa? Come trattare entrambe le condizioni?

Il trattamento dipende dal tipo di sintomi da cui siamo affetti. Nel caso soffrissimo di secchezza oculare, potremmo trarre beneficio dall’impiego di collirio in spray oppure dalle lacrime artificiali disponibili in farmacia, che reidratano immediatamente l'occhio.

Se riscontriamo problemi nella messa a fuoco, invece, rivolgiamoci ad un oculista o ad un optometrista, che saprà fornirci tutte le indicazioni terapeutiche del caso.

L'affaticamento degli occhi può anche essere causa di mal di testa. Se lo sforzo muscolare ci procura un mal di testa, possiamo trovare sollievo utilizzando un analgesico come l'ibuprofene, che è il principio attivo dell'intera gamma di prodotti Nurofen. Per maggiori dettagli, consulta la sezione dedicata o chiedi consiglio direttamente al farmacista.

Sebbene possa essere estremamente fastidioso, l'affaticamento visivo non è quasi mai una condizione grave e tende a sparire non appena si riserva agli occhi il giusto riposo. Se il nostro lavoro ci impone di stare molte ore al computer, proviamo a mettere in pratica i semplici esercizi che abbiamo visto più sopra: i nostri occhi ci ringrazieranno.

Riferimenti:

  1. http://www.webmd.boots.com/eye-health/guide/eye-strain

 

Contenuto aggiornato con autorizzazione del 10/11/2017